Open Dolomites

“La montagna è fatta per tutti, non solo per gli alpinisti: per coloro che desiderano il riposo nella quiete come per coloro che cercano nella fatica un riposo ancora più forte”. Così Guido Rey, alpinista italiano, parlava della montagna – e così deve essere per un Patrimonio Naturale dell’Umanità come le Dolomiti. L’accesso alle Dolomiti deve essere per tutti: per questo motivo già diversi percorsi sono stati liberati da ogni barriera per permettere a chiunque di poter godere degli straordinari paesaggi dolomitici. Negli ultimi anni si è assistito ad una crescente attenzione per la tematica dell’accessibilità ai luoghi. L’alta quota pone limiti e barriere, costringe tutti a mettersi in gioco, a sviluppare grande forza morale e carattere, in questo sono spesso le persone con disabilità ad indicare strade e soluzioni non convenzionali.

The aim of “Making the Dolomites more accessible” is to give visitors and residents alike firsthand experience of this extraordinary natural environment, irrespective of any disabilities they may have, making the most of the characteristics of the mountains which tend naturally towards sustainable accessibility.